Riforma dei porti: incontro in Confindustria Salerno per vederci più chiaro

Sabato 12 aprile alle ore 9.30, nella sede di Confindustria Salerno, avrà luogo un incontro volto a illustrare le posizioni della larga comunità portuale salernitana in riferimento alla proposta di Riforma – avanzata dal Ministro competente Lupi – che prevedrebbe una riduzione del numero delle autorità portuali.
Stando al disegno di riorganizzazione, l’Autorità Portuale di Salerno sarebbe abolita, perdendo in autonomia una volta accorpate funzioni e responsabilità che andrebbero così in capo all’Autorità napoletana.

L’ipotesi di riforma, che coinvolge in maniera più diretta e immediata il cluster portuale si riflette, inevitabilmente, su tutto l’apparato economico, interessando direttamente diversi settori produttivi e non solo a livello provinciale, in quanto il Porto di Salerno è al servizio di un’area molto più vasta della Campania con un raggio di azione europeo e internazionale.

 

All’incontro sono stati invitati a partecipare – tra gli altri – i parlamentari e i consiglieri regionali eletti nella provincia di Salerno, il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, il Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, il Presidente della Camera di Commercio, Guido Arzano e il Presidente dell’Autorità portuale di Salerno, Andrea Annunziata, il Comandante della Capitaneria di Porto di Salerno, Maurizio Trogu e il Direttore dell’Ufficio Dogane di Salerno, Vito de Benedictis.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi