Autore: Bruno Criscuolo

Padoan e i conti di Renzi

BRUNO CRISCUOLO

BRUNO CRISCUOLOIl Premier ha presentato il suo progetto di politica economica del valore di circa 80 miliardi. Tra i vari punti vi sono: riduzione IRAP del 10%, Irpef più leggera per i dipendenti con reddito lordo annuo inferiore a 25mila euro (beneficio quantificato=+1000€ annuali), aumenti delle dotazioni al Fondo di Garanzia, sblocco crediti residuali P.A. (68 miliardi entro luglio), più vari piani per casa, scuola e sanità

L’analisi dei margini di Ottaviano

Bruno Criscuolo Web

Bruno Criscuolo WebLa preoccupazione principale per un manager che è intenzionato a internazionalizzare la sua azienda risulta essere quella relativa ai costi addizionali legati a questi tipi di operazioni, che si vanno ad aggiungere a quelli sostenuti per le attività domestiche e che rischiano di rappresentare una grossa barriera all’ingresso che solo alcune aziende riescono a superare con successo

Abolire la cassa integrazione per tornare a crescere

Bruno Criscuolo Web

Bruno Criscuolo WebLa riforma Monti/Fornero ha avuto il grande merito di affrontare un argomento tabù -  quell’articolo 18 tanto caro ai sindacati - introducendo alcuni elementi che, nella vecchia bozza di legge Ichino, vengono definiti flexsecurity per ridurre la scandalosa apartheid in cui versano 12 milioni tra lavoratori dipendenti di piccole imprese, precari e “partite IVA” su carta, ma lavoratori dipendenti di fatto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi