GI Confindustria Salerno, Palumbo della Medis srl è il nuovo presidente

lodato gay palumboNel pomeriggio di venerdì 13 giugno, nella sede di Confindustria Salerno, ha avuto luogo l’Assemblea degli iscritti al Gruppo Giovani Imprenditori che ha eletto il suo nuovo Presidente e il Consiglio Direttivo che lo affiancherà nel corso del mandato per i prossimi tre anni. Alla guida dei GI salernitani è stato eletto Francesco Giuseppe Palumbo (Medis srl, Medicina e Sicurezza sul Lavoro), già Vice Presidente Vicario del Gruppo GI di Confindustria Salerno

Il nuovo Consiglio Direttivo risulta così composto: Aldo Cigolari (I.M.C. Ind. Mer. Cond. S.R.L, Salerno); Marco Gambardella (Bioplast Srl,  Fisciano); Vincenzo Iennaco (Iennaco & C. Srl, Castel San Giorgio); Luca Iovine (K2 Consulting Soc. Cons. A.R.L, Salerno); Francesco Lanza (La Beautè Srl,  Nocera Inferiore); Dino Mercurio (Grafiche Mercurio S.P.A, Angri); Domenico Sada (Antonio Sada & Figli S.P.A, Pontecagnano Faiano); Francesco Serravalle (S &T Service S.N.C, Salerno); Pasquale Sessa (Cicalese Impianti S.R.L,  Salerno); Ersilia Spagnuolo (Rubber Division Srl, Salerno).

Ai lavori dell’Assemblea – introdotti e coordinati dal Presidente uscente Gennaro Lodato – è intervenuto il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Marco Gay.

«Si conclude oggi – ha dichiarato Gennaro Lodato –  il mio percorso alla guida del Gruppo Giovani di Confindustria Salerno. Un percorso entusiasmante, rivelatosi molto significativo anche sul piano umano che ci ha consententito di costruire un gruppo unito e coeso. Un triennio nel corso della quale, insieme con gli amici che mi hanno supportato, abbiamo tracciato un itinerario finalizzato sostanzialmente al raggiungimento di due obiettivi che possiamo dire raggiunti: focalizzare l’attenzione sulle problematiche del sistema dell’education soprattutto al Sud che appare ancora troppo scollegato rispetto alla domanda di occupazione e di competenze proveniente dal circuito delle imprese; aumentare il livello qualitativo dei momenti formativi dei giovani imprenditori ormai chiamati a confrontarsi con mercati sempre più ampi e complessi».

«É su questi temi – ha concluso Lodato –  che si gioca gran parte delle possibilità di riuscire a rilanciare il nostro territorio in maniera strutturale, valorizzando le risorse umane e imprenditoriali di tantissimi giovani oggi costretti a cercare altrove una collocazione professionale».

 

«Il nostro impegno – ha evidenziato il neo presidente Francesco Palumbo – nasce in continuità con le numerose e qualificate iniziative messe in campo dal Presidente Lodato e dal Direttivo, di cui ho fatto parte, che ha lavorato nel corso degli ultimi tre anni. Il nostro impegno sarà dedicato a rafforzare ulteriormente il legame con il territorio della nostra provincia nella prospettiva di contribuire a costruire modelli virtuosi di interrelazione tra la scuola, l’Università e il mondo delle imprese. In particolare – ha sottolineato Palumbo – riteniamo strategico l’accompagnamento al “fare impresa” in un’ottica di condivisione delle problematiche e delle criticità presenti nella nostra provincia, valorizzando le risorse e le potenzialità non ancora del tutto espresse, a cominciare dalla filiera dell’agro/industria fino alla diverse tipologie di “turismi” fruibili e all’enorme giacimento dei beni culturali e ambientali».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi