DISEGNI+ 2021, start il 12 ottobre

Modalità e requisiti per ottenere l’incentivo a fondo perduto pari all’80% dell’investimento effettuato

Stanziati 12 milioni di euro per Disegni+ 2021, il nuovo incentivo gestito da Unioncamere che ne cura l’istruttoria e l’assistenza tecnica delle domande presentate.

A partire dal 12 ottobre 2021, alle ore 9:30, sarà possibile presentare, fino ad esaurimento fondi, richiesta di agevolazione tramite la piattaforma telematica www.disegnipiu2021.it.

L’istruttoria dovrà concludersi entro 150 giorni dalla data di invio della domanda di finanziamento. La valutazione prevede una prima fase di verifica documentale, per accertarne la completezza, cui seguirà una valutazione di merito basata sull’analisi economico finanziaria del disegno/modello, la coerenza tra i servizi richiesti a finanziamento e i fornitori indicati nella domanda, nonché la congruità dei costi previsti rispetto ai servizi offerti.

I beneficiari delle agevolazioni sono le micro, piccole e medie imprese che hanno i seguenti requisiti:

  • Sede legale e operativa sul territorio italiano.
  • Iscritte al Registro imprese ed essere in attività.
  • Non essere in stato di liquidazione o scioglimento.
  • Non avere in corso procedure concorsuali o procedimenti amministrativi per indebita percezione di risorse pubbliche.
  • Essere titolari di un disegno/modello oggetto del finanziamento ed averlo registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi o presso l’Ufficio dell’UE per la proprietà intellettuale o, infine, presso l’Organizzazione Mondiale per la proprietà intellettuale.

L’incentivo ottenibile è a fondo perduto ed è pari all’80% dell’investimento fino ad un massimale di 60.000 euro seguendo i massimali per i capitolati di spesa previsti nel bando.

Sono quindi finanziabili i costi sostenuti dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando diretti a servizi quali:

  • Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi.
  • Realizzazione di prototipi e stampi.
  • Consulenze tecniche in materia di produzione del prodotto/disegno, certificazioni di prodotto e sostenibilità ambientali, ricerche di marketing, studi di comunicazione e di mercato, consulenza legale.

L’ottenimento delle agevolazioni inerenti gli investimenti sopra citati avviene alla presentazione di fatture già quietanzate sebbene sia possibile ottenere una anticipazione, alla presentazione del primo stato di avanzamento lavori, pari al 50% dell’importo della agevolazione previa presentazione di fideiussione bancaria incondizionata ed escutibile a prima richiesta rilasciata da un primario istituto di credito o, in alternativa, polizza assicurativa di importo pari all’anticipo sopra citato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi