D’Amico, la virtù di piacere

spot d’amico

Una tavola di amici imbandita di colori e una musica di gran classe sono gli ingredienti del commercial in onda sulle reti Rai firmato da Ferzan Ozpetek

Uno spot da mangiare con gli occhi l’ultimo della D’Amico, azienda food che, a partire dal 1971, si è specializzata nella conservazione di ortaggi, funghi e olive, fino ad arrivare alle ben 150 referenze di oggi, molte lavorate dal fresco.

La campagna, on air dal 7 maggio sulle reti RAI e tutti i canali web RAI, è stata ideata in collaborazione con l’agenzia Arkè e firmata da un regista unico nel suo genere: Ferzan Ozpetek. Come nei suoi film più noti, anche nel commercial girato per la D’Amico il campo di azione è la cucina, luogo eletto di amicizia e soprattutto di gusto. Una tavola di amici imbandita di colori con una musica di gran classe fanno presagire una sintonia perfetta, sullo schermo, tra quello che si assapora col palato e l’emozione che si prova. Tutto senza parole. A parlare sono solo le differenti emozioni, suscitate negli amici riuniti a tavola, dai diversi prodotti D’Amico.
La campagna televisiva si compone di otto filmati da 15 secondi, di due da 30 e di uno completo da 60.
La D’Amico, azienda alla terza generazione, attualmente conta 98 collaboratori di cui il 60% donna, ha due siti produttivi, uno a Pontecagnano Faiano e uno a Rovereto, con una produzione di 35 milioni di pezzi. Sul mercato è presente con i marchi D’Amico, Logrò e Montello.
È quindi una società già forte, ma che punta a farsi conoscere e apprezzare ancora e di più.
Come racconta Maria D’Amico, responsabile marketing dell’azienda, lo spot infatti nasce «dall’esigenza di acquisire maggiore awareness e notorietà a livello nazionale, rivolgendosi anche ad un pubblico giovane e dinamico».
La scelta di Ozpetek, invece, è dettata dal suo inconfondibile modo di stare dietro la macchina da presa, quella capacità piena di coinvolgere, quel gusto raro e lirico di emozionare.
La cifra stilistica è riconoscibile fin dal primo frame e, come svela sempre Maria, è stato proprio il regista turco a volere indugiare sulle reazioni spontanee degli attori all’assaggio dei prodotti. Da qui è nato il payoff che accompagna lo spot “Al gusto non si comanda”. 


Una promessa di unicità e di eccellenza che rende liberi di scegliere i prodotti D’Amico.
Il meglio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi