Vivere e lavorare a Roma: i consigli per non perdere la bussola

Quando capita l’occasione di spostarsi per lavoro, ci sono alcune città che – più di altre – rappresentano un sinonimo di “opportunità della vita” e “trampolino di lancio per la carriera”. Se c’è una metropoli che suscita sempre un simile effetto quella è senza dubbio Roma, la “città eterna” e culla del made in Italy. Sarà per quel suo sguardo antico e cosmopolita, frutto di millenni di storia e cultura. O forse per quell’aura di meraviglia che possiedono i suoi tetti e i colli che la circondano in un abbraccio senza tempo.

È un luogo ideale dove vivere e stabilirsi soprattutto per lavoro, scegliendo una casa immersa nel contesto che più è congeniale anche in relazione al target di età. Per alcuni la cosa migliore è trovare un’abitazione nello stesso quartiere nel quale si trova l’ufficio e dunque il posto di lavoro.

Il motivo è presto detto: Roma è grande, grandissima. E spostarsi da un punto all’altro della città può richiedere (oltre a tanta pazienza) anche più di un’ora. La cosa migliore da fare è consultare i portali di vendita case a Roma: sarà facile farsi un’idea dell’immobile più adatto anche in relazione alla zona di appartenenza.

La mappa dei quartieri più interessanti

Pensare a Roma equivale spesso a immaginare un infinito via-vai di turisti a ogni ora del giorno. Si tratta di una regola che non vale per qualsiasi quartiere, per cui le possibilità di scelta della casa dove andare a vivere quando ci si sposta a Roma per lavorare spaziano molto. Ovviamente per chi è in cerca di un contesto elegante e residenziale si potrà fare mente locale sulle offerte di case in zona Parioli oppure Monteverde.

Sono l’ideale per chi arrivi nella capitale con la famiglia e voglia essere certo di avere intorno molti spazi verdi. Se invece la necessità è contornarsi di occasioni di cultura e relax, si potranno considerare la zona di San Lorenzo (molto caratteristica, tra Termini e La Sapienza) e quella del Pigneto, dove l’arte è protagonista con frequenti mostre ed eventi dal vivo. Se, anche tenendo conto della posizione dell’ufficio, preferite vivere nel centro storico in un bel contesto signorile allora date uno sguardo al quartiere Monti (qui il prezzo sale, ma intorno ci sono tutti i servizi).

Muoversi a Roma, l’ideale è farlo con la metro

Vivere e lavorare a Roma soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti può non essere semplice, anzi è spesso motivo di stress e tensioni (ecco perché in molti dicono che è meglio abitare a poca distanza dall’ufficio). La cosa migliore è spostarsi utilizzando la metro, anche se diversamente da quanto accade con le reti capillari di altre metropoli come Londra, qui le linee sono soltanto tre.

In abbinamento alla metro, sarà importante dunque sviluppare la conoscenza anche dei collegamenti con il tram (perfetto per gli spostamenti veloci di lavoro). Dal momento che la città eterna possiede la ZTL più estesa in Europa, si comprende facilmente il motivo per cui non si consiglia di viaggiare con la macchina: le telecamere sono molte e le multe salate.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi