Interruzioni di energia e disagi per le aziende del Salernitano: l’Enel presenta in Confindustria il piano risolutivo

Prevista la realizzazione di un nuovo Centro Satellite in località Camerelle operativo entro giugno 2014, snodo fondamentale della rete di distribuzione che sarà alimentato da tre nuove linee di media tensione. Altri interventi in programma riguarderanno il potenziamento delle cabine primarie e la realizzazione di ulteriori Centri Satellite

Realizzazione di nuovi “Centri Satellite”, potenziamento delle linee e interventi sulle cabine elettriche: è questo il piano di interventi presentato da Enel a Confindustria Salerno – il 4 settembre, all’indomani di alcuni disservizi nella distribuzione di energia elettrica che per alcuni giorni hanno bloccato le normali attività di produzione di molte aziende della provincia di Salerno – per migliorare la qualità del servizio alle aziende del territorio.

All’incontro, che ha visto la partecipazione di oltre 40 associati, erano presenti il Presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro e il Responsabile Divisione Infrastrutture e Reti di Enel Livio Gallo. Enel 3

Obiettivo del piano è risolvere le problematiche segnalate dagli associati in merito a interruzioni che si ripercuotono sulle attività produttive. La situazione è stata approfondita e analizzata congiuntamente da Enel e Confindustria. L’azienda elettrica ha quindi proposto un piano di interventi che saranno realizzati nell’arco dei prossimi due anni.

In particolare, è prevista la realizzazione di un nuovo Centro Satellite in località Camerelle operativo entro giugno 2014, snodo fondamentale della rete di distribuzione che sarà alimentato da tre nuove linee di media tensione. Nell’area Enel intende anche aumentare il numero di linee già presenti, migliorando così la qualità del servizio. Altri interventi in programma riguarderanno il potenziamento delle cabine primarie e la realizzazione di ulteriori Centri Satellite.

«L’impegno di Enel nel Salernitano ha già permesso di ridurre del 55% il numero di interruzioni annue per cliente dal 2009 al 2012», ha spiegato Livio Gallo, confermando al contempo la volontà di proseguire nel percorso di di miglioramento anche grazie al filo diretto con le imprese e alla collaborazione con Confindustria.

«Prendiamo atto della disponibilità manifestata dall’Enel – ha sottolineato Mauro Maccauro – auspicando vivamente che il programma di investimenti sulla rete elettrica dell’intera provincia sia rispettato nei tempi e nei modi previsti affinché le aziende non subiscano più i disagi registrati. Confindustria Salerno continuerà a mantenere un atteggiamento vigile sul versante del problema delle interruzioni di energia elettrica che hanno interessato le diverse zone del territorio, offrendo al tempo stesso ad Enel la massima disponibilità e sostegno nel percorso di realizzazione degli interventi».

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi