Tariffe agevolate? Possibile usufruirne in base all’ISEE

Photo by Jude Beck on Unsplash

Le famiglie con reddito basso oggi possono avere a loro disposizione tutta una serie di benefit per godere di una boccata d’ossigeno. Chi ha serie difficoltà economiche, e a fatica riesce a gestire un bilancio famigliare sempre più risicato, può considerare l’opportunità di fruire di prestazioni sociali agevolate.

È bene tenere in considerazione che il diritto alle agevolazioni non è garantito a tutte le famiglie, ma soltanto a quelle che sono in possesso di determinati requisiti, primo fra tutti un livello reddituale decisamente basso.

Per conoscere nel dettaglio la reale situazione economica di un nucleo famigliare, e avere la certezza che si possa fruire delle agevolazioni, è sufficiente scorrere il modello ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente e valutarne la reale consistenza.

Il certificato ISEE viene utilizzato dalla stragrande maggioranza degli enti pubblici, e privati, per soppesare la situazione economica delle famiglie che richiedono una prestazione sociale agevolata.

Chi intende entrare in possesso della certificazione può facilmente inoltrare la richiesta ISEE agli enti preposti all’assistenza. È possibile richiedere l’ISEE online grazie al servizio offerto da un patronato, dall’Inps o da un Caf. Il calcolo ISEE online si può effettuare con pochi e semplici passaggi, considerando l’ammontare del reddito, le caratteristiche degli appartenenti al nucleo famigliare e lo stato patrimoniale.

I vantaggi delle agevolazioni tariffarie dagli sgravi delle tasse scolastiche a quelli sui costi del gas

Le famiglie con reddito basso, numerose o disagiate, le donne separate con figli a carico o le neomamme con entrate minime, così come i disoccupati, possono sfruttare tutta una serie di agevolazioni e usufruire di servizi di pubblica utilità.

Fra le facilitazioni rivestono grande interesse quelle incentrate sulle bollette. Se il soggetto ne ha diritto, come certificato dall’ISEE, è possibile ottenere sconti specifici da calcolarsi sulle bollette del telefono, e su quelle energetiche che considerano luce, acqua e gas.

Un reddito basso permette alle famiglie di poter utilizzare un conto corrente base, sostanzialmente gratuito e a zero spese.

Agevolazioni per neogenitori

Merita una segnalazione a sé stante la categoria di agevolazioni previste per i neogenitori, che dispongono di un reddito minimo. Entrando nel merito si tratta dell’assegno di maternità e dell’assegno nucleo familiare numeroso erogati dai Comuni, del bonus bebè e del bonus asilo nido e dei più recenti bonus seggiolino e bonus latte artificiale.

Collegata all’ISEE un’ampia carrellata di prestazioni agevolate

Sono legate al valore dell’ISEE anche tutta un’altra serie di agevolazioni, nel dettaglio:

. il reddito e la pensione di cittadinanza;
. il saldo e stralcio delle cartelle di riscossione emesse dall’Agenzia delle Entrate;
. l’esenzione dal ticket sanitario;
. l’esenzione o riduzione delle tasse scolastiche e universitarie, e annessi e connessi quali i bonus libri, mensa, abitazione, trasporto e centri estivi;
. l’accesso alle strutture socio residenziali;
. e dulcis in fundo la riduzione al servizio di trasporto pubblico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi