La corretta manutenzione dei filtri dell’auto

motordoctor.itOgni veicolo sfrutta l’azione dell’aria e di fluidi tecnici, come il carburante e il lubrificante. In particolare, il corretto funzionamento del motore dipende dalla qualità e dalla pulizia di questi elementi.

Ecco perché le linee di aspirazione, ventilazione, lubrificazione e alimentazione sono tutte dotate di filtri. In genere, su un’automobile moderna, i filtri principali sono quattro: filtro carburante, filtro olio, filtro aria, filtro abitacolo.

I filtri servono a catturare le impurità presenti nell’aria e nei fluidi tecnici, come polvere, detriti, prodotti dell’usura. I filtri sono elementi consumabili, vanno sostituiti prima che siano completamente intasati, il manuale tecnico del veicolo spesso indica gli intervalli di sostituzione regolare.

Come per i fluidi tecnici, anche la scelta dei filtri va fatta tenendo presente la massima qualità per le prestazioni migliori. Per un acquisto comodo e veloce, puoi sempre utilizzare i servizi di un negozio online. Ordinando la consegna a domicilio o il luogo più vicino a te, risparmi anche il tuo tempo.

Il filtro del carburante si divide in due passaggi: un filtraggio grezzo a livello del serbatoio, per eliminare i contaminanti più voluminosi, un filtraggio fine nella linea di alimentazione (a livello del cofano o sotto il veicolo) per purificare al massimo il carburante che arriva al motore.

Il filtro dell’olio si trova direttamente sul motore, serve in particolare eliminare le impurità presenti nel lubrificante, ma anche quelle prodotte dall’usura delle parti in movimento del motore. Bisogna sostituire questo filtro quando si cambia l’olio.

Il filtro dell’aria è un elemento in carta o in fibra, che viene spiegato moltissime volte, in alcuni modelli è presente anche una retina metallica di rinforzo. Le pieghe servono ad aumentare la superficie filtrante, che diventa così molto ampia. Questa soluzione aumenta l’efficacia del filtro.

L’aria viene filtrata prima di arrivare al collettore di aspirazione e al gruppo farfallato. Così il motore può ricevere la quantità giusta di ossigeno per formare la giusta miscela di combustione. Ecco perché, man mano che il filtro si contamina, calano le prestazioni del motore.

Il filtro abitacolo serve soprattutto per la salute e il benessere dei passeggeri. L’aria che deve entrare nell’abitacolo viene filtrata per eliminare sabbia, polvere, ma anche insetti e pollini. Alcuni filtri eliminano anche i cattivi odori, grazie alla presenza di carbonio attivo. La struttura di questi filtri e simile a quella del filtro aria del motore.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi