Be He@lthy, Be Mobile e le altre iniziative: quando l’uso dello smartphone migliora la nostra vita

Guida alle app nate per facilitare la vita quotidiana, da quelle che aiutano il controllo del diabete a quelle che facilitano la protezione dell’ambiente

Lo smartphone può migliorare la nostra vita? Può farlo, grazie alle tante app salutistiche e a una serie di iniziative votate al benessere. Dal diabete al controllo dei bambini, fino ad arrivare alla protezione dell’ambiente, il cellulare può diventare un dispositivo molto utile. Alla luce dei tanti servizi innovativi che stanno nascendo ogni giorno è quanto mai importante avere uno smartphone connesso a Internet.

Per chi ne è ancora sprovvisto, il consiglio è di optare per un piano completo di voce e dati, valutando le migliori offerte di telefonia mobile anche di compagnie più giovani come Kena Mobile, che garantiscono prezzi concorrenziali. Poi, si potranno agilmente scaricare tutte le app nate per facilitarci la vita quotidiana; app che scopriremo proprio in questo articolo.

 

Be He@lthy, Be Mobile: l’iniziativa contro le malattie croniche

L’OMS e l’International Telecommunication Union stanno spingendo sull’acceleratore per convincere tutti i Paesi ad attivare negli smartphone una serie di servizi salutistici.

Servizi come mDiabetes e altre app che possono aiutare nel controllo e nella lotta contro le malattie croniche. Basti ad esempio pensare al potenziale di tutte le applicazioni per tenere sotto controllo la dieta, o per svolgere la necessaria attività fisica quotidiana.

“Be He@lthy, Be Mobile” è esattamente l’iniziativa che sta provando a trasformare questo sogno in realtà. Ad esempio, mDiabetes è un servizio che – tramite l’invio di SMS – aiuta gli utenti a gestire meglio la propria dieta. Non a caso, al momento è utilizzata da chi pratica il ramadan.

 

Associazione Gaia Onida: un software per salvare i bimbi

L’associazione Gaia Onida è una Onlus autrice di un particolare software che potrebbe davvero salvare tante vite. Nello specifico, il programma realizzato dall’associazione si connette ai registri elettronici degli asili nidi e delle scuole d’infanzia: nel caso di un’assenza, comunica immediatamente ai genitori il fatto. Così facendo i genitori hanno la possibilità di intervenire velocemente e cercare il bambino.

Come funziona questo software? Attraverso una serie di alert che possono raggiungere anche gli smartphone e i tablet dei genitori. Il programma è attualmente in fase di test a Livorno: una fase che sta procedendo a gonfie vele.

 

CROWDS4ROADS: l’iniziativa a favore delle strade

CROWDS4ROADS è un’iniziativa avviata dall’Università di Urbino, che ha lo scopo di ridurre le emissioni nocive delle auto, ma in un modo molto particolare. Si tratta di una community di utenti che ha scelto di utilizzare lo smartphone per la rilevazione delle buche sul manto stradale: buche che, oltre a rappresentare un pericolo pubblico, spingono l’auto ad inquinare di più per via del suolo sconnesso.

Come funziona questo progetto? Tramite l’impiego di una app che può essere installata sul cellulare trasformandolo in un accelerometro. Grazie ai dati rilevati dallo smartphone, è possibile tracciare con precisione quelle sezioni del manto stradale che richiedono manutenzione.

 

Please follow and like us:
Facebook
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi