Tag: sud

Destinazione Sud: un progetto comune per mete condivise

LOGO DESTSUD

LOGO DESTSUDDestinazione Sud è il titolo della “due giorni sul Turismo” - tenutasi in Confindustria Salerno il 28 e 29 novembre scorsi - nata dalla volontà di studio, programmazione e confronto che gli imprenditori turistici - salernitani e non solo, aderenti a Confindustria - hanno voluto per iniziare a tracciare un cambio di rotta sull’approccio al turismo in ambito provinciale, regionale e nazionale.

Destinazione Sud: analisi e progettazione per il turismo

TURISMO 2

TURISMO 2

Il 28 e 29 novembre scorsi ha avuto luogo in Confindustria Salerno l'evento dal titolo: “Destinazione Sud: analisi e progettazione per il turismo” promosso dal Gruppo Alberghi, Turismo e Tempo libero di Confindustria Salerno.
Durante la due giorni è stato presentato un dettagliato studio realizzato Josep Ejarque, Amministratore Delegato di FourTourism ed esperto internazionale in tema di turismo, sulle potenzialità dell’offerta turistica di Salerno e provincia ed è stato avviato un percorso analitico, basato su un approccio industriale e quindi di marketing e comunicazione, focalizzato sul mercato tedesco e russo.

Giannola, Presidente Svimez: «Un sistema di garanzia collettivo poco efficiente non aiuta le imprese»

ADRIANO GIANNOLA WEB

ADRIANO GIANNOLA WEBA poche ore dalla presentazione del Rapporto SVIMEZ sui Confidi nel Mezzogiorno a Palazzo Marini a Roma, il Presidente Adriano Giannola ribadisce che la priorità per tutto il Paese, e non solo per il Sud, è una politica di sviluppo e una strategia macroeconomica di ampio respiro.

Svimez: al Sud Confidi più piccoli, costosi e meno efficienti

Secondo il Rapporto sui Confidi del Mezzogiorno, è necessaria una riorganizzazione strutturale per il settore.

Piccoli, poveri e cari: questo il ritratto dei consorzi intermediari tra banche e imprese al Sud emerso dal “Rapporto SVIMEZ su relazioni banca-impresa e ruolo dei Confidi nel Mezzogiorno. Mercato, regole e prospettive di sviluppo”, presentato a Roma oggi (8 luglio 2013) alla Camera dei Deputati.
Condotto su dati Banca d’Italia, UniCredit, Fedart Fidi e Unioncamere, lo studio analizza negli anni 2006-2011 l’andamento economico e le prospettive di sviluppo dei Confidi, impegnati nel garantire finanziamenti a tasso agevolato alle aziende e garanzie alle banche che erogano il finanziamento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi