Sirago: «Il nostro sistema migliora la vita»

davide siragoL’app facilita la degenza del malato e la sua assistenza, aumentando l’aderenza terapeutica e diminuendo i costi per il Sistema Sanitario Nazionale

Quando è nata la sua buona idea?

Ho capito che fosse una buona idea quando durante il nostro esordio pubblico all’interno di Cosmofarma 2015 siamo stati premiati come migliore innovazione in farmacia in Italia. Questo importante riconoscimento è stato un trampolino di lancio per la nostra attività imprenditoriale, che ci ha permesso un ottimo ingresso nel mercato spianandoci la strada. La nostra soluzione destinata al mercato della sanità pubblica e privata permette ai pazienti, e a chi li assiste, di migliorare il proprio stato di salute essendo supportati quotidianamente nella gestione dei farmaci e delle terapie; ai farmacisti di fornire un servizio innovativo fidelizzando i clienti e aumentando i rientri in farmacia e, infine, al Sistema Sanitario di monitorare e migliorare l’aderenza terapeutica dei pazienti riducendo costi e sprechi.

 

Quanto è durata la fase di progettazione e preparazione del piano di marketing?

La preparazione del piano di marketing è stata una tappa molto importante del nostro progetto, che in verità non si è mai conclusa perché in costante aggiornamento sulla base dei feedback del mercato. La prima fase di progettazione è durata 6 mesi prima del lancio del servizio.

 

Perché un progetto vada in porto conta di più l’idea o gli investimenti?

Penso che l’idea sia la scintilla che permette all’imprenditore di lanciarsi nell’avventura e quindi è l’incipit indispensabile che dà vita ad un progetto. Gli investimenti, invece, sono necessari per pianificare e mettere in pratica tutte le azioni necessarie per trasformare un’idea in un business scalabile. Affermo però che il successo di una startup sia dato dalla capacità di esecuzione del progetto: ovvero la capacità di concretizzare l’idea in un business e fare sì che il progetto di business sia in grado di realizzarsi in tutte le sue potenzialità.

 

 

 

TERZO POSTO – SEZIONE STARTUP – PREMIO BEST PRACTICES PER L’INNOVAZIONE 2016

                                                                                                                 

                                                                                                               CAREPY, l’app che rende più semplice la cura

Carepy experta
La startup innovativa Carepy S.r.l. è nata a fine settembre del 2014 da un’idea dei giovani Davide Sirago, Luigi Brigida e Alessio Germinario, tutti laureati in informatica.

Il team ha creato una soluzione informatica che migliora la qualità della vita dei malati e di chi li assiste, aumentando l’aderenza terapeutica e diminuendo i costi per il Sistema Sanitario Nazionale.

Il sistema Carepy gestisce farmaci e terapie attraverso un’applicazione per smartphone e tablet – connessa a un database di oltre 1.000.000 medicinali e disponibile sui principali marketplace digitali – destinata ai pazienti e ai loro familiari.

L’app si interfacciata direttamente con il farmacista di fiducia, che gestisce le disponibilità e l’approvvigionamento dei farmaci, e con il medico curante che controlla in corso d’opera le terapie e l’aderenza terapeutica.

Il medico gestisce le prescrizioni e i piani terapeutici del paziente tramite l’applicativo Carepy Med, monitorando il ciclo di cura e adattando le terapie alle esigenze del paziente.

Durante l’atto di vendita dei medicinali, il farmacista – tramite il gestionale Carepy Pharma – inserisce con lo scanner ottico i farmaci acquistati ed eventualmente le terapie associate direttamente nell’account Carepy del cliente, che riceve in tempo reale i dati di farmaci e terapie nella cassetta virtuale sul proprio smartphone. L’applicazione ricorderà all’utente quando assumere i medicinali o quando ricordare l’assunzione ad altre persone e avvertirà della scadenza dei propri farmaci e delle confezioni terminate o in procinto di terminare.

Lo scorso 20 settembre in Quirinale, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito alla startup Carepy la massima onorificenza italiana nel campo dell’innovazione, il Premio dei Premi dell’Innovazione 2016.

 

Please follow and like us:
Facebook
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi