Pledge fund, a sostegno delle buone promesse del territorio

PLEDGE FUND

È stato presentato il 3 aprile 2014 scorso il Progetto che prevede la Creazione di un Fondo per il sostegno e l’avvio di Start Up innovative e Spin Off tecnologici, promosso da Confindustria Salerno e finanziato attraverso la Camera di Commercio

 

È stato presentato il 3 aprile 2014 scorso – nella sede di Confindustria Salerno – il Progetto Pledge Fund, Creazione di un Fondo per il sostegno e l’avvio di Start Up innovative e Spin Off tecnologici.

L’iniziativa si propone di mettere in piedi uno strumento che sia di supporto all’avvio di nuove imprese e start up innovative, ma anche di sostegno ad investimenti per supportare la crescita e l’implementazione di programmi di sviluppo di imprese già esistenti che vogliono espandersi in termini di innovazione, internazionalizzazione e crescita.

 

In particolare il Pledge fund vuole favorire:

•             la creazione  e il consolidamento e il mantenimento nel tempo di nuove opportunità d’impresa e quindi nuove iniziative produttive sul territorio;
•             l’attrazione di capitali specializzati sotto forma di fondi di investimento in capitale di rischio;
•             la creazione di valore aggiunto e particolarmente innovativo per le filiere produttive già esistenti sul territorio.
 
Il progetto, promosso da Confindustria Salerno e finanziato attraverso fondi camerali, ha previsto, come primo step, la definizione del modello organizzativo, della strategia e delle modalità di intervento e funzionamento, attraverso uno specifico studio di fattibilità, a cura della società Iniziativa Value srl, rappresentata per l’occasione dal dottor Ivo Allegro, che ne ha illustrato l’articolazione in occasione dell’incontro del 3 aprile scorso.
 
Per Mauro Maccauro, presidente di Confindustria Salerno, «il territorio specie negli ultimi anni sta mostrando particolare fermento con la nascita di nuove start up e spin off. L’attenzione da parte dell’Associazione degli Imprenditori salernitani è alta, come dimostrato anche dai numeri del Premio Best Practices che dedica alle nuove imprese una sezione ad hoc. Molte realtà innovative hanno le premesse necessarie a farcela, ma hanno bisogno di essere incoraggiate e sostenute: questo fondo può essere un utile strumento per potenziarle e amplificarle».

«Quella del Pledge fund può rivelarsi un’idea vincente – ha dichiarato Guido Arzano, presidente della CCIAA di Salerno –  in grado di offrire alle nuove imprese quella forza anche economica necessaria per stabilizzarsi e crescere, quelle risorse indispensabili all’imprenditore per continuare a credere nella propria idea. L’organismo che andrà auspicabilmente a nascere sarà costituito da rappresentanti dell’industria,sarà costituito da rappresentanti dell’industria, dell’accademia e della finanza di impresa per il vaglio e la successiva selezione di progetti di start up tecnologici giudicati meritevoli di credibilità e di investimento».

 

Il progetto proseguirà il suo percorso attraverso ulteriori occasioni di approfondimento e confronto, con l’obiettivo anche di raccogliere le manifestazioni di interesse di quanti intenzionati a seguire gli sviluppi dell’innovativo strumento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi