Confindustria Salerno 1919/2019, il futuro nel segno dell’impresa

In occasione del nostro Centenario, più di ogni altra cosa vogliamo celebrare l’orgoglio di rappresentare una parte del Paese viva, forte e che produce benessere, lavoro e occupazione

 

16 agosto 1919. Nasceva cento anni fa Confindustria Salerno, da allora impegnata nel rappresentare e tutelare lo spirito imprenditoriale, la capacità di fare, la cultura del lavoro, valori che hanno contribuito al cambiamento e allo sviluppo di tutto il territorio salernitano.

Fino ad oggi, si sono alternati alla guida dell’Associazione sedici industriali*. Uomini tra loro diversi, impegnati in epoche altrettanto differenti, ma tutti mossi dall’assunzione di responsabilità di voler migliorare le condizioni di una categoria intera di persone, lavorando assieme a tutti gli attori istituzionali, al fianco delle imprese. Giorno per giorno, da cento anni, Confindustria Salerno si fa portavoce delle esigenze dei suoi imprenditori, promuovendone le istanze, in modo chiaro, presso chi governa i territori e nel confronto con il mondo sindacale, riuscendo spesso a incidere in scelte decisive.

Confindustria era e resta il primo interlocutore del sistema produttivo ed economico locale, capace di connettere tra loro soggetti diversi e, al tempo stesso, di sostenere servizi e progetti che favoriscano la crescita delle comunità. Se non ci fosse Confindustria, non ci sarebbe una autentica dialettica democratica e verrebbe meno un riferimento certo per chi crede nel proprio Paese e per esso rischia e su di esso investe.

In occasione di questa speciale ricorrenza, pertanto, quello che più di ogni altra cosa vogliamo celebrare è l’orgoglio di rappresentare una parte del Paese viva, forte, che produce benessere, lavoro e occupazione. Lo faremo impegnandoci in eventi tematici – in autunno organizzeremo un focus sul lavoro, chiamando a raccolta esponenti diversi del mondo produttivo e sindacale – ma anche in manifestazioni apparentemente più distanti dal nostro stile che, però, vogliono comunicare tutte i valori del dialogo, della coesione, del noi, unendo insieme memoria, proposte, talenti territoriali e identità collettiva.

Che si tratti di un catalogo fotografico dedicato alle imprese storiche della provincia di Salerno o di una veleggiata, organizzata insieme con tutti i circoli velici salernitani, l’ambizione dell’Associazione impegnata in un ampio programma di iniziative è di portare nel futuro il segno dell’impresa.

*Nell’ordine, dal 1919 Luigi Barracano, Giulio Grimaldi, Matteo Scaramella, Alessandro Tibaldi, Tommaso Prudenza, Giulio Santoni, Matteo D’Agostino, Enrico Giunta, Davide Morlicchio, Giuseppe Amato (dal 1980 al 1986 e dal 1991 al 1995), Augusto Strianese, Sossio Pezzullo (dal 1995 al 1999 e dal 2011 al 2012), Antonio Paravia, Andrea Prete (dal 2003 al 2007 e dal 2017 ad oggi), Agostino Gallozzi e Mauro Maccauro.

Please follow and like us:
Facebook
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram