Milvus, in un’unica piattaforma le più promettenti tecnologie di monitoraggio

Luigi Punzo, Ceo di TESI srl: «La nostra innovazione è applicabile a diversi contesti in cui fondamentali sono la sicurezza e la prevenzione dei rischi ambientali»

 

A quale bisogno concreto risponde la vostra idea e a chi è rivolta?
La nostra innovazione si rivolge agli enti e ai privati che necessitano di un mezzo automatico pilotato da remoto che possa mappare il territorio grazie alla sensoristica presente a bordo velivolo. Inoltre il velivolo è stato pensato e progettato per la ricerca automatica in mare e per l’eventuale lancio di generi di soccorso e protezione (battellini di salvataggio, salvagente, e altro).

Per innalzare anche il livello di competitività del Paese occorrerebbero, secondo lei, più invenzioni o una maggiore efficienza complessiva? E a livello di singola realtà aziendale, conta di più avere messo a punto un buon prodotto o aver consolidato una corretta gestione dei processi?
Oggi come ieri la competitività del Paese va di pari passo con quella delle proprie aziende, in special modo in questo momento di rivoluzione digitale è necessario che le imprese innovino in un ambiente maggiormente efficiente. Un ecosistema efficiente è infatti garanzia di maggiore competitività ed è la culla giusta per lo sviluppo di innovazione.
Le aziende alla base devono avere una corretta ed efficiente gestione dei processi aziendali. Solo grazie a questo è possibile sviluppare un prodotto che possa poi essere competitivo sui mercati. Direi, quindi, prima una buona gestione e poi un buon prodotto.

Su cosa si soffermano più spesso i suoi occhi quando è in giro per il mondo?
Io viaggio tanto e sono sempre colpito dalla pluralità dei panorami e dalla ricchezza culturale dei Paesi, anche se per deformazione personale tendo a soffermarmi spesso sulla qualità tecnica dei miei interlocutori e mi sorprendo ancora a scoprire un linguaggio comune basato sul savoir faire tecnico che accomuna persone anche di nazionalità diversa.

Crede nell’intelligenza (artificiale) al potere?
Sono ottimista e penso che l’essere umano con le proprie comunità sarà sempre al centro del nostro mondo. L’intelligenza artificiale ci consentirà di raggiungere traguardi di evoluzione e progresso inimmaginabili, ma il nostro cervello è molto più complesso dei singoli meccanismi. Penso che solo l’uomo riuscirà, anche nel futuro, a sognare e a realizzare i propri sogni, magari aiutato proprio dall’Intelligenza Artificiale.

Please follow and like us:
Facebook
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi