mercati

InternationalLa Iacovelli and Partner, in collaborazione con Delta Center, ha organizzato un evento di presentazione al Comune di Salerno il 23 marzo prossimo. L’iniziativa è rivolta ad imprese specializzate nei seguenti settori: meccanica e macchinari, agricoltura e agroindustria, elettronica, costruzioni, impiantistica, trattamento rifiuti, trattamento acque, materiali da costruzione

invest your talent 0Confindustria sostiene il progetto promosso da MAECI, Ice, Unioncamere e Uni-Italia, per formare nel nostro Paese studenti internazionali che, senza alcun costo, le aziende partecipanti potranno inserire nel proprio organico per un periodo di tirocinio, indicativamente della durata minima di 3 mesi

D Trimarchi 4Chi ha una conoscenza approfondita dei processi di internazionalizzazione sa che le variabili in gioco sono molteplici, tutte da monitorare con la massima cautela se si vuole ottenere stabilità dell’azienda in un mercato estero. Il primo passo è non credere che sia tutto e solo una questione di export

Mercoledì, 22 Febbraio 2017 15:20

Roadshow ICE, buona la risposta salernitana

Scritto da

ice scafuroOltre duecento aziende hanno preso parte alla giornata formativa promossa e sostenuta dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato dall'ICE-Agenzia in collaborazione con Confindustria Salerno, partner territoriale dell'evento dedicato all'internazionalizzazione

Banner Roadshow SALERNO 638x206Il prossimo 22 febbraio, la città ospiterà la prima tappa del 2017 della giornata formativa promossa e sostenuta dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato dall'ICE-Agenzia in collaborazione con Confindustria Salerno, partner territoriale dell'evento

Banner Roadshow SALERNO 638x206Il prossimo 22 febbraio, la città ospiterà la prima tappa del 2017 del “Roadshow per l'Internazionalizzazione: Italia per le Imprese con le PMI verso i mercati esteri”, promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato dall'ICE-Agenzia in collaborazione con Confindustria Salerno, partner territoriale dell'evento

14055068-Made-In-China-Stamp-Showing-Chinese-Product-Or-Produce-Stock-PhotoPer essere sicuri di acquistare in totale sicurezza conviene innanzitutto provare con una piccola quantità di telefoni low cost, solo dopo aver verificato l'affidabilità del fornitore e la regolarità dei certificati

makeup-artistL'azienda della cosmetica ottiene ottimi risultati in tutto il mondo. Il settore è decisamente in crescita, sia nel mondo femminile, da sempre attento alle novità nel campo estetico, sia nel mondo maschile, visto che anche gli uomini hanno scoperto da qualche anno l'importanza della cura del proprio corpo. L'impresa manifatturiera italiana infatti, nel campo della cosmesi, sta facendo dei progressi notevoli, facendo registrare ottimi risultati anche nell'export. Il quantitativo di merce esportato verso l'Asia, ad esempio, ultimamente è cresciuto del 19%.

 

Quest'anno l'appuntamento autunnale in Asia di Cosmoprof, la famosa fiera internazionale dedicata alla cosmesi, si è diviso in due. Da una parte c'è stato l'appuntamento presso l'AWE, Asia World Expo, che dal 15 al 17 novembre si è focalizzato sulle attrezzature del settore e macchine di produzione, insieme al confezionamento, alla produzione in outsourcing, e a una sezione speciale per ingredienti e formule di fabbricazione. Poi l'altro appuntamento fieristico presso HKCEC, l'Hong Kong Convention and Exhibtion Centre, si è tenuto dal 16 al 18 novembre, in occasione del quale hanno esposto le aziende di produzione del prodotto finale, insieme ai settori dei Saloni di bellezza, delle Sale di acconciatura e alle zone dedicate alle eccellenze e ai prodotti emergenti. In queste occasioni è chiaro come Cosmetica Italia, grazie anche alla collaborazione con ICE Agenzia, sia in prima linea per il posizionamento del prodotto italiano sul mercato estero.


È stata senza dubbio una scelta vincente quella operata in sinergia tra Cosmetica Italia e ICE Agenzia, ma non deve essere l'unica collaborazione di respiro internazionale. È infatti vero che per far conoscere e apprezzare ancora di più in Made in Italy nel mondo si dovrebbero internazionalizzare tutti i settori produttivi. In questo senso il binomio qualità-prezzo potrebbe essere uno dei parametri fondamentali per diventare competitivi anche sui mercati esteri, ma non è il solo. Difatti, internazionalizzare non significa soltanto limitarsi ad essere presenti, ma anche essere ben visibili e riconoscibili nelle vetrine internazionali, presentando un prodotto all'avanguardia, proponendo un prezzo proporzionato alla qualità venduta e mostrando una vetrina virtuale ben fatta e potenziata da un sistema di e-commerce affidabile e preciso.


Il Made in Italy alla lunga, data la sua qualità, riesce comunque ad imporsi sui mercati internazionali, ma per farlo deve presentarsi con tutte le carte in regola: pertanto per avviare un processo di internazionalizzazione d'impresa nella maniera più profittevole è sempre consigliabile affidarsi ad un professionista del settore. I vantaggi sono notevoli sia in termini di aumento della clientela, sia per acquisire un'immagine e un'affidabilità maggiore.


Intanto a Napoli la tre giorni della "Naples meets the world" è giunta alla sua terza edizione e punta ad obiettivi importanti. Innanzitutto quello di creare sinergia tra le aziende che, al Sud, si occupano di moda. In secondo luogo punta a rivalutare la tradizione tessile campana e le sue industrie, strozzate anche da un'eccessiva localizzazione. Infine fare sistema per consentire un processo di internazionalizzazione per tutte le aziende, comprese le piccole strutture familiari, creando un modello riproponibile e agile. La “Naples meets the world” vuole essere un segnale di orgoglio campano. Tre giorni di mostre e di tour che sono serviti a far conoscere sia le aziende, sia il meraviglioso territorio napoletano.

 

scafuro magnoni export sudConfindustria Salerno e ICE, all'interno del Piano Export Sud, hanno organizzato dal 4 al 6 luglio presso la sede della Territoriale salernitana l'evento "A TASTE OF SOUTHERN ITALY", articolato in una serie di incontri con 19 buyer internazionali del food dedicati a circa ottnata aziende dell’agroalimentare delle quattro Regioni Convergenza. L'obiettivo è stato quello di intercettare meglio e di più la domanda dei mercati esteri che, considerato il calo di quella interna, rappresenta più di un quarto della domanda finale italiana.

fabio spilotros«Un mezzo di accesso etico in un mercato nuovo, grande, che conta 1.600 milioni di persone», una delle ragioni per cui - secondo il direttore commerciale Fabio Spilotros – conviene scegliere il percorso proposto dalla HIA

Bandiera-EuropaLa policy comunitaria va rifinanziata e rilanciata, con la Tunisia come punta avanzata a Sud. È una questione di politica e di economia

Giovedì, 21 Aprile 2016 16:07

Africa 2020: cara Europa, serve un nuovo Accordo

Scritto da

Ely SzajkowiczNel suo Contributo alla Consultazione pubblica, Confindustria Assafrica & Mediterraneo ha con forza evidenziato come l’azione dell’Ue verso i Paesi ACP sia stata assai poco incisiva, proponendo che i Paesi di Caraibi e Pacifico vengano stralciati dall’Accordo di Cotonou, per diventare oggetto di una specifica e separata intesa che tenga conto delle loro peculiarità

Pagina 1 di 4

ssseguici

s tw s f s f issuus yous gs ins in

 

newsletter

 


larivista
Print PDF book

blog
  • Il futuro di Confindustria Salerno, fra attese e buone premesse

    Il mio viaggio a capo degli industriali salernitani è terminato, ma quello della nostra Associazione continua, con gli occhi e le mani di tutti quegli uomini di impresa che, ogni giorno, costruiscono la propria fortunaDal 24 febbraio 2017 Confindustria Salerno ha un[…]


archivio

 


FORMAZIONE SPECIALISTICA PER LE AZIENDE

t confindustria

Contratto di Sviluppo, focus sul bando per programmi di tutela ambientale

Raffaella Venerando

Contratto di Sviluppo, focus sul bando per programmi di tutela ambientale

Mercoledì 19 aprile, ore 15.00, in Confindustria Salerno il seminario per approfondire lo strumento insieme con esperti del Mise e Invitalia

Privacy, seminario in Confindustria Salerno il 21 marzo

Raffaella Venerando

Privacy, seminario in Confindustria Salerno il 21 marzo

L’iniziativa, organizzata dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Salerno, approfondirà i principi generali del Regolamento in questione e i principali adempimenti cui dovranno far fronte le imprese, evidenziando le differenze rispetto alla normativa ancora in vigore



t videogallery