L’ultimo libro di Jonathan Safran Foer
Ambientata a Washington durante quattro, convulse settimane, “Eccomi” è la storia di una famiglia in crisi ammalata di perfettinismo. Una famiglia convenzionale all’eccesso, piena di buone opinioni, sempre dal lato giusto dei conflitti e delle scelte etiche, alimentari, morali, di cui i principali attori sono Julia e Jacob, marito e moglie protagonisti dell’ultimo romanzo di Jonathan Safran Foer, già autore del fortunato “Ogni cosa è illuminata”. Mentre Jacob, Julia e i loro tre figli sono costretti a confrontarsi con la distanza tra la vita che desiderano e quella che si trovano a vivere, arrivano da Israele alcuni parenti in visita.

 

I tradimenti coniugali veri o presunti, le frustrazioni professionali, le ribellioni adolescenziali e le domande esistenziali dei figli, i pensieri suicidi del nonno, la malattia del cane: tutto per Jacob e Julia rimane come sospeso quando un forte terremoto colpisce il Medio Oriente, innescando una serie di reazioni a catena che portano all’invasione dello stato di Israele.

 

Di fronte a questo scenario inatteso, tutti sono costretti a confrontarsi con scelte cui non erano preparati, e a interrogarsi sul significato autentico della parola casa. «Non devi chiederti se una cosa è buona e no. Se fa ridere o meno. Se è brillante o utile, o se non è utile. Se ti fai queste domande, inizi ad allontanarti dalla libertà necessaria per fare qualcosa di vero»

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi