Batterie innovative e rispettose dell’ambiente, il Mise chiama a raccolta le imprese

Un progetto industriale in questa direzione potrebbe inoltre rivestire le caratteristiche ed essere a tutti gli effetti qualificato come “importante progetto di comune interesse europeo” (IPCEI).

Le manifestazioni d’interesse potranno essere presentate a far data dal 1 febbraio ed entro il 28 febbraio 2019

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in parallelo con diversi altri Paesi europei, ha aperto alle aziende un invito a manifestare interesse per la partecipazione ad un grande Progetto industriale riguardante la progettazione e la produzione in Europa di celle e moduli batteria innovativi e rispettosi dell’ambiente, con partner di altri Stati membri, con l’obiettivo di identificare le aziende che potrebbero partecipare a questa prima grande iniziativa.

La continua innovazione tecnologica e la contestuale rapida obsolescenza elettronica, nell’attuale contesto di transizione energetica, conducono verso una forte crescita del fabbisogno di batterie per mobilità (elettrificazione dei veicoli) e applicazioni fisse. Data la natura strategica di questo settore e del suo peso economico, l’affermarsi di un’offerta industriale nel settore delle batterie è un obiettivo prioritario del governo italiano.

Un progetto industriale in questa direzione potrebbe inoltre rivestire le caratteristiche ed essere a tutti gli effetti qualificato come “importante progetto di comune interesse europeo” (IPCEI).

Le manifestazioni d’interesse potranno essere presentate a far data dal 1 febbraio ed entro il 28 febbraio 2019.

Alleghiamo alla presente l‘Invito-a-manifestare-interesse-IPCEI e la scheda-di-progetto-IPCEI.

Confindustria sta contribuendo alla definizione delle value chain strategiche nell’ambito del Forum sui progetti IPCEI promosso dalla Commissione europea e dedicherà a questo tema un seminario il 7 febbraio a Milano nell’ambito di Connext.

 

Please follow and like us:
Facebook
Google+
http://www.costozero.it/batterie-innovative-e-rispettose-dellambiente-il-mise-chiama-a-raccolta-le-imprese/
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi